VirtuaWin: un virtual desktop manager opensource per Win

Non e’ sempre agevole sopperire ad alcune debolezze dell’ambiente windows. Uno degli esempi piu’ eclatanti e’ costituito dalla mancanza di un virtual desktop manager, elemento sempre presente (e utilizzatissimo) nelle distribuzioni linux.
Un virtual desktop manager consente infatti di organizzare le applicazioni in differenti spazi di lavoro (i cosiddetti workspaces).

Esempio pratico: in questo istante ho firefox aperto sul desktop1, l’editor html sul desktop2, openoffice sul tre, la posta elettronica sul4. Una semplice combinazione di tasti e posso passare in un baleno da un workspace a un altro. Molto, molto piu’ efficiente della semplice taskbar di windows, almeno per chi usa diversi programmi.

Mi sono sempre chiesto perche’ mai la Microsoft non abbia previsto un applicativo di questo tipo nei propri sistemi opertivi. Non ho una risposta valida, ma so che fare a meno di questa funzionalita’, una volta che la si e’ utilizzata in ambiente unix/linux, e’ veramente difficile.

Per fortuna, tra i vari progetti nati al fine di sopperire a tale mancanza, ce n’e’ uno oramai maturo e perdipiu’ opensource: si chiama VirtuaWin.

Leggi tutto “VirtuaWin: un virtual desktop manager opensource per Win”

Dropbox in xubuntu senza scomodare Gnome

Riassunto in tre semplicissimi punti come utilizzare il client di Dropbox in xubuntu senza dover installare Nautilus o i mille pacchetti di Gnome.

Ecco riassunto  in tre semplicissimi punti come utilizzare il client di Dropbox in xubuntu senza dover installare Nautilus o i mille pacchetti di Gnome:

1) Scaricare il client linux di Dropbox

http://www.getdropbox.com/download?plat=lnx.x86

2) Copiare il contenuto della directory .dropbox-dist dentro $HOME

3) Lanciare

~/.dropbox-dist/dropboxd

.

Fatto! Dopo le consuete domande su dove posizionare la cartella dropbox, il sistema iniziera’ a sincronizzare i files.

Ma come fare se ho un sistema dual-boot con Linux e Windows. per far sì che la cartella My Dropbox sia unica (mettiamo che la si voglia  avere sulla partizione Windows?).

Leggi tutto “Dropbox in xubuntu senza scomodare Gnome”

Come cancellare la coda di stampa in windows

Soluzione semplice a un problema piuttosto comune (e molto fastidioso).

Il problema: la coda di stampa. Qualcosa e’ andato storto. Il pc non stampa più.

Una soluzione semplice a un problema piuttosto comune (e molto fastidioso).

Il problema: la coda di stampa. Qualcosa e’ andato storto. Il pc non stampa più.

Soluzione:

1) si blocca il servizio di spooling di stampa
2) si cancella tutto ciò che è in coda
3) si ripristina lo spool

In tre comandi:

net stop spooler
del /q %windir%\system32\spool\printers\*.*
net start spooler

 

Superare le limitazioni della shell di windows con TCC/LE

Se dovessi indicare la principale fonte di frustrazione nell’attivita’ quotidiana con Microsoft Windows, non esiterei a segnalare la “debolezza” del processore di comandi cmd.exe.

Qualsiasi shell unix, al confronto, appare un mostro di potenza.

Si pensi a cio’ che si puo’ ottenere, in termini di task quotidiani di amministrazione, con una shell linux rispetto ai batch files windows…

Ai tempi del mio amatissimo dos esisteva un validissimo sostituto per l’impresentabile command.com: era l’eccellente 4dos della jpsoft.

Ora quel prodotto non viene piu’ sviluppato. ma e’ possibile scaricare gratuitamente l’ultima versione esistente della jp software, oppure seguire la nuova linea di sviluppo indipendente scaricando l’ultima versione free.
Leggi tutto “Superare le limitazioni della shell di windows con TCC/LE”