Come generare la chiave pubblica e privata per l’accesso ssh a un servizio di hosting

In pochi semplici passi la procedura per poter abilitare l’autenticazione tramite chiavi ssh ad un comune servizio hosting.

Molti servizi di hosting condiviso, anche economici, offrono l’interessante possibilità di accedere in ssh al proprio spazio server. Non è possibile agire liberamente, in questi casi, installando alcunchè. Però c’è la possibilità di eseguire semplici comandi di shell, compresa la creazione di backup compressi, la copia di files e cartelle e tanto altro.

Alcuni gestori non offrono altro che un accesso “jailed” all’interno del pannello cPanel, altri richiedono di comunicare un indirizzo IP statico dal quale collegarsi, ponendo quell’IP in whitelist. Malgrado tutte queste limitazioni, generare la coppia di chiavi pubblica/privata per garantirsi l’accesso da shell al pc remoto è comunque una possibilità utile. Vediamo per i meno esperti come fare in pochi, semplici passaggi.

Entro nel cPanel e vado in Accesso SSH

Il primo passaggio è entrare nel cPanel fornito dal servizio di hosting e trovare l’icona di “SSH Access”, cliccandola.

Accesso ssh

Genero e autorizzo la chiave pubblica

Clicco su “Manage ssh keys” e scelgo un nome significativo per la mia chiave.

Manage ssh keys

Scelgo una password robusta (mi raccomando) e genero la chiave.


A questo punto, comparirà la mia nuova chiave. Non è ancora autorizzata (lo vedo dallo status accanto al nome): non mi resta allora che cliccare su “Autorizzo” e attendere la conferma.

Scarico la chiave privata

Ora devo scaricare la mia chiave privata. E’ facilissimo: accanto al nome della mia chiave privata, sulla pagina, troverò il link “View/Download”. La salvo in una cartellina sicura del mio computer.
Nel mio esempio uso:

 ~/.ssh 

quindi alla fine avrò nel mio pc il file

 ~/.ssh/nomemiachiaveprivata

Memorizzo la chiave sul mio pc

Non voglio dover inserire password, quindi aggiungo la mia chiave con:

ssh-add ~/.ssh/nomemiachiaveprivata

Il sistema mi chiederà, solo per questa volta, di digitare la password.
Fatto! Tutto qua…

E ora, mi collego!

Nulla di più semplice. Basterà il comando:

ssh -i ~/.ssh/nomemiachiaveprivata nomeutente@indirizzoip




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *