Tmux – più programmi dalla riga di comando

Parlare di “Terminal Multiplexer” può spaventare: cosa sarà mai?
La risposta è: qualcosa di molto utile, specialmente se siete soliti lavorare su server remoti. Se poi la linea di comando per voi è un piacere, allora Tmux può riservarvi ore di gioia…

Leggi tutto “Tmux – più programmi dalla riga di comando”

Google Analytics – report da riga di comando

Per chi lavora prevalentemente da terminale – penso ad esempio agli amministratori di sistema, a chi preferisce un ambiente senza fronzoli e distrazioni, a chi vuole risparmiare memoria o semplicemente trova più appagante la “vecchia scuola” – può nascere se non l’esigenza almeno il desiderio di consultare i dati di Google Analytics senza ricorrere al browser.

Personalmente, trovo utile avere nella mia scatola degli attrezzi informatici uno script che mi consenta di avere i dati salienti di analytics, quelli per me utili da monitorare quotidianamente, in breve tempo.

La procedura per realizzare l’obiettivo tramite python e l’API Google Analytics non è delle più immediate…però vale bene la mezz’oretta di tempo necessaria per la messa in opera.

Leggi tutto “Google Analytics – report da riga di comando”

Strumenti per lavorare da riga di comando in Windows

Lo spunto dal quale nasce questo post è in realtà una domanda: ha ancora un senso, una qualche utilità, scegliere di lavorare in Windows in modalità riga di comando, per l’utente “normale” (o quasi), oggi?

Me lo chiedevo mentre digitavo un testo dentro a VI, come mi capita spesso da oltre 30 anni a questa parte.
VI: un pezzo significativo della storia dell’informatica. Qualcuno direbbe, di archeologia.
Mi chiedo se, al di là dell’effetto nostalgia, sia uno strumento ancora capace di ispirare. Talvolta, mi capita di cercare un’idea, uno spunto, davanti allo schermo nero di VI. Io chiamo quei momenti speciali “vi meditations“… Leggi tutto “Strumenti per lavorare da riga di comando in Windows”

Superare le limitazioni della shell di windows con TCC/LE

Se dovessi indicare la principale fonte di frustrazione nell’attivita’ quotidiana con Microsoft Windows, non esiterei a segnalare la “debolezza” del processore di comandi cmd.exe.

Qualsiasi shell unix, al confronto, appare un mostro di potenza.

Si pensi a cio’ che si puo’ ottenere, in termini di task quotidiani di amministrazione, con una shell linux rispetto ai batch files windows…

Ai tempi del mio amatissimo dos esisteva un validissimo sostituto per l’impresentabile command.com: era l’eccellente 4dos della jpsoft.

Ora quel prodotto non viene piu’ sviluppato. ma e’ possibile scaricare gratuitamente l’ultima versione esistente della jp software, oppure seguire la nuova linea di sviluppo indipendente scaricando l’ultima versione free.
Leggi tutto “Superare le limitazioni della shell di windows con TCC/LE”